martedì 12 ottobre 2010

1 commento:

  1. Annamaria Muzj12 ottobre 2010 13:24

    Non c'è bisogno di scomodare la fede in Dio o in una qualsiasi religione per credere che la Terra abbia in sè quell'immensa forza vitale da opporsi, prima o poi, a chi tenta di distruggerla. Così.. una nuova umanità, in simbiosi con la propria madre universale, si sta svegliando e sta muovendo i primi passi in molteplici parti del mondo, ma con una sola voce: quella della coscienza.
    Questa è la "moltitudine inarrestabile" di cui parla Pawl Hawken nel suo ultimo libro "Blessed Unrest".
    Un incredibile ed affascinante messaggio di speranza per tutti!

    RispondiElimina